venerdì 19 agosto 2016

I falsi miti del dolore post-allenamento


L’introduzione di un nuovo programma, un nuovo esercizio o un aumento troppo rapido in termini d’intensità, distanza, carico e tempo nell’allenamento rende il runner vulnerabile a dolori muscolari conosciuti come DOMS – Delayed onset muscle soreness.

Ma quali sono i falsi miti del dolore muscolare post-allenamento?

1. Il Doms è causato dall’accumulo di acido lattico!
FALSO
L’acido lattico è un sottoprodotto del metabolismo in seguito alla produzione di energia muscolare durante l’attività fisica. Viene eliminato dai nostri muscoli in un periodo che varia tra 30 minuti e un’ora dopo l’allenamento. La sua formazione produce la tipica sensazione di bruciore muscolare durante l’allenamento.

2. Posso continuare ad allenarmi con il DOMS!
FALSO
Un’attività leggera può non creare problemi dopo la fase acuta (48-72 ore), ma è sempre meglio concedersi qualche giorno di riposo soprattutto se i sintomi sono ancora presenti e rendono l’attività difficile.

3. Non ho più dolore, posso riprendere l’allenamento!
FALSO
La sola riduzione del dolore non è sinonimo di completo recupero. Il danno muscolare, il gonfiore, la ridotta forza muscolare e la rigidità nei movimenti possono persistere senza dolore. Il completo recupero avviene intorno ai 5-7gg utile per evitare ricadute precoci o lesioni più importanti.

4. Lo stretching previene il DOMS!
FALSO
Lo stretching non si è rivelato utile nel contenere lo sviluppo del DOMS e arginare questa reazione muscolare allo sforzo. Questo però non esclude l’importanza dello stretching nel programma di allenamento per la prevenzione di altri tipi di infortuni.

5. Sono allenato, il DOMS non è un mio problema!
FALSO
È vero che i runners alle prime armi sono più vulnerabili a questo tipo di problema. Un programma inadeguato o la voglia di migliorare in fretta sono le principali cause all’origine di tale disturbo. L’esperienza conta! Anche se i runners più accaniti ed esperti non sono immuni da questo inconveniente.
Il problema può colpire tutti gli individui indipendentemente dal livello di allenamento, Il DOMS è una normale risposta a sforzi maggiori, o lo svolgimento di attività fisiche a cui non si è abituati. Naturalmente la gravità del DOMS è minore nelle persone che svolgono un allenamento regolare.

6. Se non ho il DOMS non mi sto alleando bene!
FALSO
Spesso crediamo che dolore muscolare sia sinonimo di buon allenamento. Alcuni studi dimostrano che il dolore è scarsamente correlato all’adattamento e crescita muscolare. Inoltre non è il migliore indicatore di efficacia dell’allenamento e dello stato di forma.

7. Sento dolore dopo l’allenamento, sto esagerando!
VERO
Molto spesso il dolore e l’affaticamento muscolare sono segnali che il nostro corpo ci invia per segnalarci un eccessivo allenamento e un sovraccarico muscolare - articolare. Ignorare questi segnali aumenta il rischio d’infortuni importanti con tempi di recupero e interruzione dell’allenamento anche molto lunghi.


Fonte: www.brostorun.com

Nessun commento:

Posta un commento