lunedì 21 maggio 2018

Info Sociale #21

MINI TRAIL FORTE GAZZERA
Grazie a tutti quelli che hanno dato una mano all'organizzazione del MiniTrail, è stato un successo e abbiamo ricevuto complimenti ed elogi. I bambini si sono divertiti e tutto si è svolto perfettamente. A breve l'album Facebook.


NUOVO ABBIGLIAMENTO MACRON
Dal 2 Maggio, per tutto il mese, sarà possibile andare alla Macron Store di Mogliano (mappa qui: https://goo.gl/maps/CahA89eHYtn) per provare le taglie del nuovo abbigliamento, vedere i nuovi prodotti e scoprire il nuovo logo Amatori, fresco di restyling.
Vi ricordo che Macron ha inoltre anche riservato uno sconto agli Amatori su tutto il materiale il vendita in negozio (anche non running).
Infine vi invito caldamente a ordinare almeno una canotta (o t-shirt), perchè 1. sono bellissime, 2. una in più vi serve sempre, 3. perchè c'e' anche scritto "dai che 'ndemo!"


MARCIA DELLA SALUTE 2018
Andrea e Roberto, due nostri associati di Catene Marghera, in concomitanza con l’annuale sagra “Catene in Festa”  organizzano l’ottava edizione della corsa podistica “Marcia della Salute” che si svolgerà mercoledì  30 Maggio alle ore 19:30 .
Quest’anno vi saranno alcune piccole novità fra cui la partenza e arrivo dal piazzale della chiesa ed una rivisitazione dei due percorsi da 5 e 10 Km.
Nel costo di iscrizione, il cui ricavato andrà in beneficenza, è compreso un ricco pacco gara e un pasta party con dolce nel dopo gara.
Dai che ‘ndemo.


MARCIA DEI TRE CANAI
Domenica 27 Maggio, si terrà la Marcia dei Tre Canai a Cazzago. Visto che ogni anno molti di noi partecipano sarebbe bello fare gruppo. Volantino QUI


PROFILI ATLETI
Pian piano sto ripristinando i profili atleti. Se volete mandarmi una breve presentazione, magari con una bella foto, la aggiungerò al sito. Grazie


DOVE ABBIAMO CORSO
Complimenti Carlo e Nicoletta: entrambi 2° di categoria a Farra D'alpago, a Michele 1° di categoria a Padova, e a un grandioso Gabriele: 7° assoluto alla Nove colli

Venerdì 18 Maggio
  • Moniego (TV) - Corri S. Urbano: Manuel Favaro
Sabato 19 Maggio
  • Dosson (TV) - Gelindo Run: Michele Scaggiante
  • Farra D'alpago (VE) - Alpago tour: Carlo Casali, Nicoletta Rossi, Maria Grazia Rossit
  • Padova - Corsa della Memoria: Michele Scaggiante
Domenica 20 Maggio
  • Gaiarine (TV) - 2 passi nel bosco: Manuel Favaro
  • Mirano (VE) - Su e zo pal Tajo: Fabio Ferretti, Michele Scaggiante, Erika Caceffo
  • Segusino  (BL) - Gran Raid Prealpi Trevigiani: Alberto Pandiani, Daniele Baroni, Massimiliano Tebaldi, Giovanni Loconsole
  • Verona - Straverona: Alessandro Guarino

lunedì 14 maggio 2018

Info sociale #20

MINI TRAIL FORTE GAZZERA
Sabato 19 Maggio, ore 15.30 ci sarà il nostro Mini Trail a Forte Gazzera. Chiedo cortesemente a quanti non avessero impedimenti di lavoro/salute di partecipare e dare una mano (come sempre si tratta di un paio d'ore, dalle 15.00 alle 17.00 circa, chi comunque volesse anche farmi compagnia al mattino a piantare paletti è il benvenuto), oltre che a diffondere il volantino magari attaccandolo nelle scuole / palestre dei vostri figli (chiedendo sempre il permesso), grazie. Potete scaricare il volantino QUI.
Per piacere chi viene mi contatti in privato in modo da organizzarmi. Grazie


CAMPIONATO SOCIALE
Mi scuso in anticipo ma non credo che riuscirò a pubblicarela classifica aggiornata mercoledì. Appena possibile comunque lo farò.


NUOVO ABBIGLIAMENTO MACRON
Dal 2 Maggio, per tutto il mese, sarà possibile andare alla Macron Store di Mogliano (mappa qui: https://goo.gl/maps/CahA89eHYtn) per provare le taglie del nuovo abbigliamento, vedere i nuovi prodotti e scoprire il nuovo logo Amatori, fresco di restyling.
Vi ricordo che Macron ha inoltre anche riservato uno sconto agli Amatori su tutto il materiale il vendita in negozio (anche non running).
Infine vi invito caldamente a ordinare almeno una canotta (o t-shirt), perchè 1. sono bellissime, 2. una in più vi serve sempre, 3. perchè c'e' anche scritto "dai che 'ndemo!"


1° CORRIMARGHERA
Domenica 20 Maggio, si terrà la prima edizione di CORRIMARGHERA, camminata di 3km o staffetta 4x3 in un circuito nella zona più bella di Marghera (informazioni QUI). Come società abbiamo dato una mano nell'organizzazione, chi volesse partecipare correndo o dando una mano è il benvenuto.


PROFILI ATLETI
Pian piano sto ripristinando i profili atleti. Se volete mandarmi una breve presentazione, magari con una bella foto, la aggiungerò al sito. Grazie


DOVE ABBIAMO CORSO
Complimenti al mitico Giovanni che sale sul gradino più alto del podio alle 10 miglia dell'Aurora

Giovedi 10 Maggio
  • Parco S. Giuliano (VE) - Amici in Corsa: Michele Scaggiante, Alberto Rusconi, Cristina Conton, Giovanni Demarco, Roberto Dei Rossi, Maurizio Coin, Alessio Meneghetti, Ignazio Musmeci, Daniela Baldari, Carlo Casali, Nicoletta Rossi, Andrea Pivetta
Sabato 12 Maggio
  • Camisano vicentino (VI) - 10 miglia dell'Aurora: Michele Scaggiante, Alberto Rusconi, Carlo Casali, Marco Temporin, Giovanni Loconsole, Tiziana Rubini, Silvia Pistorello
Domenica 13 Maggio
  • Bibione (VE) - Mezza di Bibione: Jean Wirkowski
  • Vittorio Veneto  (TV) - Madruk trail: Manuel Favaro,  Gabriele Vedova, Maurizio Tebaldi, Massimiliano Tebaldi,  Martino Minto, Cesare Campanelli, Alberto Pandiani, Claudio Tagliapietra 
  • Dolo (VE) - Marcia dei Storti: Giacomo De Luca, Elisa Gallenda, Alessio Meneghetti, Cristina Conton, Maurizio Coin, Mauro Rosada, Alessandro Guarino, Roberto Massarutto, Andrea Pivetta, Silvano Marangon
  • Monigo (TV) - Family Run: Michele Scaggiante
  • Torreglia (PD) - Torreglia Running Day: Gianfranco Marcon, Stefano Canello

mercoledì 9 maggio 2018

Campionato Sociale: Classifica al 08/05/2018

Classifica Femminile:
Punti 41.7:
Rubini Tiziana,

Punti 31.8:
Pozzi Viola,

Punti 26.9:
Baldari Daniela,

Punti 24.5:
Rossit Maria Grazia,

Punti 21.7:
Lazzari Emanuela,

Punti 20.4:
Vicentini Anna,

Punti 19.4:
Gallenda Elisa,

Punti 18.7:
Michielan Erika,

Punti 17:
Pistorello Silvia, Rossi Nicoletta,

Punti 13.6:
Cadorin Cristina,

Punti 12.4:
De Marchi Nicoletta,

Punti 12.3:
Piccini Monica,

Punti 7:
Caceffo Erika,

Punti 6.3:
Giacomin Valentina,

Punti 5.4:
Conton Cristina,

Punti 5.3:
Tievisan Tiziana,

Punti 4:
Sfriso Martina,

Punti 3:
Pascoli Silvia,

Punti 1.8:
Dalla Chiesa Roberta, Volpato Loretta,



Classifica Maschile:
Punti 93.6:
Vedova Gabriele,

Punti 88:
Nodari Michele,

Punti 62.9:
Casali Carlo,

Punti 57.2:
Scaggiante Michele,

Punti 54.5:
Riccato Mauro,

Punti 43.2:
Tebaldi Massimiliano,

Punti 42:
Pizzato Pierluigi,

Punti 41.9:
Favaro Manuel,

Punti 38:
Loconsole Giovanni,

Punti 37.5:
Vanzetto Giorgio,

Punti 37:
Minto Martino,

Punti 36:
Marcon Gianfranco,

Punti 33.7:
Tebaldi Maurizio,

Punti 31.9:
Canello Stefano,

Punti 30.3:
Pivetta Andrea,

Punti 30.1:
Campanelli Cesare,

Punti 28.3:
Massarutto Roberto,

Punti 27.9:
Temporin Marco,

Punti 23.9:
Cettina Alessandro, Rusconi Alberto,

Punti 23.8:
De Luca Giacomo, Meneghetti Alessio,

Punti 23.2:
Simion Michele,

Punti 22.2:
Favaro Cristiano,

Punti 20.4:
Rosada Mauro,

Punti 17.3:
Baroni Daniele,

Punti 16.8:
Guarino Alessandro, Mognato Massimo,

Punti 16.4:
Santello Nadio,

Punti 15.2:
Marini Massimo,

Punti 14.4:
Marangon Silvano,

Punti 13.4:
Coin Maurizio,

Punti 12.4:
Zampieri Luciano,

Punti 12.3:
Demarco Giovanni,

Punti 11.5:
Biscontin Andrea,

Punti 10.2:
De Toni Marco, Schiavon Mauro,

Punti 10:
Cesarin Bruno,

Punti 9.8:
Besazza Matteo,

Punti 9.4:
Digeronimo Dario,

Punti 9:
Mezzalira Ennio,

Punti 8.4:
Bertoldo Luigi, De Toni Leonardo,

Punti 8:
Pandiani Alberto, Wirkowsky Jean,

Punti 7:
Ferretti Fabio,

Punti 6.8:
Tacchetto Daniele,

Punti 6.6:
Barbazza Gianfranco,

Punti 6.2:
Agnoletto Valter,

Punti 5.8:
Bazzana Andrea,

Punti 5.5:
Tagliapietra Claudio,

Punti 5.2:
Musmeci Ignazio,

Punti 4.9:
Bortoletto Alessandro,

Punti 4.6:
Pandiani Giovanni,

Punti 4.4:
Asti Gionata, Ongarato Fabio, Puleo Andrea,

Punti 4.2:
Sabbadin Fabio,

Punti 3.4:
Rizzi Francesco,

Punti 3.3:
Furlan Luigino,

Punti 3.1:
Bruni Antonio, Crapanzano Salvatore,

Punti 2.6:
Campolonghi Pierpaolo, Ongaro Andrea, Pilloni Nicola

Punti 2.2:
Favaretto Patrizio,

Punti 1.8:
Cemolin Renzo, Duso Massimo, Gaiani Luigi, Martinati Rudi,

lunedì 7 maggio 2018

Info Sociale #19

MINI TRAIL FORTE GAZZERA
Sabato 19 Maggio, ore 15.30 ci sarà il nostro Mini Trail a Forte Gazzera. Chiedo cortesemente a quanti non avessero impedimenti di lavoro/salute di partecipare e dare una mano (come sempre si tratta di un paio d'ore, dalle 15.00 alle 17.00 circa, chi comunque volesse anche farmi compagnia al mattino a piantare paletti è il benvenuto), oltre che a diffondere il volantino magari attaccandolo nelle scuole / palestre dei vostri figli (chiedendo sempre il permesso), grazie. Potete scaricare il volantino QUI.
Per piacere chi viene mi contatti in privato in modo da organizzarmi. Grazie


NUOVO ABBIGLIAMENTO MACRON
Dal 2 Maggio, per tutto il mese, sarà possibile andare alla Macron Store di Mogliano (mappa qui: https://goo.gl/maps/CahA89eHYtn) per provare le taglie del nuovo abbigliamento, vedere i nuovi prodotti e scoprire il nuovo logo Amatori, fresco di restyling.
Vi ricordo che Macron ha inoltre anche riservato uno sconto agli Amatori su tutto il materiale il vendita in negozio (anche non running).
Infine vi invito caldamente a ordinare almeno una canotta (o t-shirt), perchè 1. sono bellissime, 2. una in più vi serve sempre, 3. perchè c'e' anche scritto "dai che 'ndemo!"


1° AMICI IN CORSA
Giovedi 10 Maggio ore 18:00 al Parco San Giuliano ci sarà la "Amici in corsa", con pacers d'eccezione Amatori sui 5 e 10 km, non mancate.


1° CORRIMARGHERA
Domenica 20 Maggio, si terrà la prima edizione di CORRIMARGHERA, camminata di 3km o staffetta 4x3 in un circuito nella zona più bella di Marghera (informazioni QUI). Come società abbiamo dato una mano nell'organizzazione, chi volesse partecipare correndo o dando una mano è il benvenuto.


PROFILI ATLETI
Pian piano sto ripristinando i profili atleti. Se volete mandarmi una breve presentazione, magari con una bella foto, la aggiungerò al sito. Grazie


DOVE ABBIAMO CORSO

Sabato 5 Maggio
  • San Donà di Piave (VE) - Il percorso degli Eroi: Michele Scaggiante, Roberto Massarutto
  • Venezia - Run your Future: Carlo Casali, Alberto Rusconi
  • Villaverla (VI) - 50 e lode: Gabriele Vedova, Michele Nodari
Domenica 5 Maggio

  • Badoere (TV) - Girotonda: Fabio Ferretti, Maurizio Tebaldi, Massimiliano Tebaldi, Nicoletta De Marchi, Silvano Marangon
  • Bibione (VE) - Bibione Half Marathon: Alessio Meneghetti, Giacomo De Luca, Tiziana Rubini, Cristina Cadorin
  • Giavera del Montello (TV) - Marcia per i Sentieri e le Prese del Montello : Gianfranco Marcon, Maria Grazia Rossit, Alberto Rusconi, Manuel Favaro, Stefano Canello, Daniela Baldari
  • Lozzo di Cadore (BL) - Trail delle Longane: Cesare Campanelli, Massimo Marini, Michele Simion, Martino Minto
  • Piove di Sacco: Corri che Piove: Dario Digeronimo, Michele Nodari
  • Treviso - Corri in rosa: Anna Vicentini
  • Trieste - Miramar Challenge: Michele Scaggiante

    mercoledì 2 maggio 2018

    Campionato Sociale: Classifica al 02/05/2018

    Classifica Femminile:
    Punti 39.1:
    Rubini Tiziana,

    Punti 31.8:
    Pozzi Viola,

    Punti 24.7:
    Baldari Daniela,

    Punti 22.7:
    Rossit Maria Grazia,

    Punti 21.7:
    Lazzari Emanuela,

    Punti 19.4:
    Gallenda Elisa,

    Punti 19:
    Vicentini Anna,

    Punti 18.7:
    Michielan Erika,

    Punti 17:
    Pistorello Silvia, Rossi Nicoletta,

    Punti 12.3:
    Piccini Monica,

    Punti 11:
    Cadorin Cristina,

    Punti 9.8:
    De Marchi Nicoletta,

    Punti 7:
    Caceffo Erika,

    Punti 6.3:
    Giacomin Valentina,

    Punti 5.4:
    Conton Cristina,

    Punti 5.3:
    Tievisan Tiziana,

    Punti 4:
    Sfriso Martina,

    Punti 3:
    Pascoli Silvia,

    Punti 1.8:
    Dalla Chiesa Roberta, Volpato Loretta,



    Classifica Maschile:
    Punti 88.4:
    Vedova Gabriele,

    Punti 80.2:
    Nodari Michele,

    Punti 58.5:
    Casali Carlo,

    Punti 54.5:
    Riccato Mauro,

    Punti 54:
    Scaggiante Michele,

    Punti 42:
    Pizzato Pierluigi,

    Punti 40.6:
    Tebaldi Massimiliano,

    Punti 39.7:
    Favaro Manuel,

    Punti 38:
    Loconsole Giovanni,

    Punti 37.5:
    Vanzetto Giorgio,

    Punti 34.6:
    Minto Martino,

    Punti 33.8:
    Marcon Gianfranco,

    Punti 31.1:
    Tebaldi Maurizio,

    Punti 30.3:
    Pivetta Andrea,

    Punti 29.7:
    Canello Stefano,

    Punti 27.7:
    Campanelli Cesare,

    Punti 26.5:
    Massarutto Roberto,

    Punti 25.7:
    Temporin Marco,

    Punti 23.9:
    Cettina Alessandro,

    Punti 22.2:
    Favaro Cristiano,

    Punti 21.2:
    De Luca Giacomo, Meneghetti Alessio,

    Punti 20.8:
    Simion Michele,

    Punti 20.4:
    Rosada Mauro,

    Punti 17.3:
    Baroni Daniele, Rusconi Alberto,

    Punti 16.8:
    Guarino Alessandro, Mognato Massimo,

    Punti 16.4:
    Santello Nadio,

    Punti 13.4:
    Coin Maurizio,

    Punti 12.8:
    Marini Massimo,

    Punti 12.4:
    Zampieri Luciano,

    Punti 12.3:
    Demarco Giovanni,

    Punti 11.5:
    Biscontin Andrea,

    Punti 10.2:
    De Toni Marco, Schiavon Mauro,

    Punti 10:
    Cesarin Bruno, Marangon Silvano,

    Punti 9.8:
    Besazza Matteo,

    Punti 9:
    Mezzalira Ennio,

    Punti 8.4:
    Bertoldo Luigi, De Toni Leonardo,

    Punti 8:
    Pandiani Alberto, Wirkowsky Jean,

    Punti 6.8:
    Digeronimo Dario, Tacchetto Daniele,

    Punti 6.6:
    Barbazza Gianfranco,

    Punti 6.2:
    Agnoletto Valter,

    Punti 5.8:
    Bazzana Andrea,

    Punti 5.5:
    Tagliapietra Claudio,

    Punti 5.2:
    Musmeci Ignazio,

    Punti 4.9:
    Bortoletto Alessandro,

    Punti 4.6:
    Pandiani Giovanni,

    Punti 4.4:
    Asti Gionata, Ferretti Fabio, Ongarato Fabio, Puleo Andrea,

    Punti 4.2:
    Sabbadin Fabio,

    Punti 3.4:
    Rizzi Francesco,

    Punti 3.3:
    Furlan Luigino,

    Punti 3.1:
    Bruni Antonio, Crapanzano Salvatore,

    Punti 2.6:
    Campolonghi Pierpaolo, Ongaro Andrea, Pilloni Nicola

    Punti 2.2:
    Favaretto Patrizio,

    Punti 1.8:
    Cemolin Renzo, Duso Massimo, Gaiani Luigi, Martinati Rudi,

    lunedì 30 aprile 2018

    Info sociale #18

    MINI TRAIL FORTE GAZZERA
    L'organizzazione del Mini Trail a Forte Gazzera sta procedendo: Sabato 19 Maggio, ore 15.30... Vi chiedo la cortesia di diffondere il volantino magari attaccandolo nelle scuole / palestre dei vostri figli (CHIEDENDO SEMPRE IL PERMESSO), grazie.
    Potete scaricare il volantino QUI


    NUOVO ABBIGLIAMENTO MACRON
    Dal 2 Maggio, per tutto il mese, sarà possibile andare alla Macron Store di Mogliano (mappa qui: https://goo.gl/maps/CahA89eHYtn) per provare le taglie del nuovo abbigliamento, vedere i nuovi prodotti e scoprire il nuovo logo Amatori, fresco di restyling.
    Vi ricordo che Macron ha inoltre anche riservato uno sconto agli Amatori su tutto il materiale il vendita in negozio (anche non running).
    Infine vi invito caldamente a ordinare almeno una canotta (o t-shirt), perchè 1. sono bellissime, 2. una in più vi serve sempre, 3. perchè c'e' anche scritto "dai che 'ndemo!"


    1° CORRIMARGHERA
    Domenica 20 Maggio, si terrà la prima edizione di CORRIMARGHERA, camminata di 3km o staffetta 4x3 in un circuito nella zona più bella di Marghera (informazioni QUI). Come società abbiamo dato una mano nell'organizzazione, chi volesse partecipare correndo o dando una mano è il benvenuto.


    PROFILI ATLETI
    Pian piano sto ripristinando i profili atleti. Se volete mandarmi una breve presentazione, magari con una bella foto, la aggiungerò al sito. Grazie


    DOVE ABBIAMO CORSO:
    Complimenti a: Nicoletta 2° a Spinea, Bruno 6° a Sedico, Carlo 9° a Orbetello e a Gabriele: 19° assoluto alla Abbots Way (che per i non anglofoni vuol dire 125km e 5500 D+)

    Mercoledì 25 Aprile
    • Castel bolognese (BO) - 50 di Romagna: Viola Pozzi
    • Cornuda (TV) - Due Rocche: Daniele Baroni, Gabriele Vedova, Michele Nodari, Alessandro Cettina, Tiziana Rubini, Claudio Tagliapietra, Tiziana Rubini, Gianfranco Marcon, Stefano Canello
    • Fregona (TV) - Marcia del Torchiato: Manuel Favaro
    • Grancona (VI) - Marcia del donatore: Giorgio Vanzetto
    • Spinea (VE) - Scarpinando insieme: Mauro Rosada, Rudi Martinati,  Nicoletta Rossi, Massimo Mognato, Nadio Santello, Maurizio Coin
    Giovedi 26 Aprile
    • Dolo (VE) - Night run: Michele Scaggiante, Cristina Conton, Maurizio Coin, Luciano Zampieri, Carlo Casali, Maria Grazia Rossit, Daniela Baldari
    Sabato 28 Aprile
    • Bobbio (PC) - Abbots Way: Gabriele Vedova
    • Monselice (PD) - Airone Run: Michele Scaggiante
    Domenica 29 Aprile
    • Ibiza (SPA) - Ibiza 10km: Alessio Meneghetti, Elisa Gallenda
    • Refrontolo (TV) - Marcia del Passito: Manuel Favaro, Maurizio Tebaldi, Gianfranco Marcon
    • Orbetello (GR) - Mezza maratona di Orbetello: Carlo Casali
    • S Biagio di Callalta - Fidal 10k in pista: Marco Temporin
    • Schio (VI) - Ultra city Jungle: Massimiliano Tebaldi, Alberto Pandiani, Massimo Marini, Muro Riccato, Mauro Schiavon
    • Sedico (BL) - Staffetta Sedico-Belluno: Bruno Cesarin
    • Villa del Conte (PD) - VillaRunConte: Anna Vicentini, Michele Scaggiante, Michele Nodari, Mauro Rosada, Tiziana Rubini, Cristina Cadorin
    Martedi 1 Maggio
    • Montaner (TV) - Marcia delle Lumache: Manuel Favaro, Martino Minto, Valentina Giacomin
    • Pedemonte (VR) - Amarathon:  Michele Scaggiante
    • Svorze (VE) - Scorzè Zero Branco Scorzè: Alessandro Guarino, Tiziana Rubini, Monica  Piccini, Emanuela Lazzari, Massimiliano Tebaldi, Marco Temporin,
    • Torri di Arcugnano (VI) - Marcia del Lago: Michele Nodari

      venerdì 27 aprile 2018

      Matto vs. Trail dei Brac

      Trail dei Brac. Versione 2018. 8a edizione. Una gara non in calendario. Spettacolare, ma soprattutto sudatissimo fuori programma. La preparazione (come altre volte) è un po' scanzonata: la sera prima invece di "a letto presto", festina di compleanno di un amico di Gianpietro. Quindi ottima cena pregara a base di paninetti (Sono stato bravo: ho mangiato solo un tramezzino ecologico. Dosi e qualità assolutamente non all'altezza delle mie capacità onnivore). Bevo coca come se non ci fosse un domani, complici anche i lavori di giardinaggio spinto del pomeriggio. Insomma, il classico sabato da marito, papà e omo de fadiga. Almeno sono riuscito a preparami lo zaino ed i vari personal gadgets così a festa finita (E' qui la festa? reminescenze) mi fiondo a letto. Sveglia ore 5.15. Pietà! Balzo giù dal letto e mi nascondo senza far rumore nel bagno di servizio. Nei sotterranei, non mi sente nessuno. Vestito, attacco la colazione del campione.. ma anche se non ho malesseri evidenti, lo stomaco è un finemente rallentato. Lo sai che è colpa della sera prima. Lo sai che non si fa. Lo sai. Non serve dire altro. Macchina già in strada. Devo andare a prendere il socio RunCard che poco prima del mio arrivo sotto casa, ha delle urgenti pratiche da sbrigare in ufficio di gabinetto.. è il presidente, aspetto. Partenza. Strada normale. Discorsi. Opinioni. Confidenze. Nel frattempo l'indefinito limitare dei rilievi assume contorni sempre più nitidi. La strada piana arriva al Piave. Poi dolcemente sale. Il paesaggio si movimenta ed arriviamo a Follina. I volontari ci fanno parcheggiare in cotanta virgo, "tanto devono correre" è il loro malevolo pensiero. Siamo un po' in ritardo. 7:46. Lasciata l'auto, vaghiamo per Follina. Colleghi più accorti e mattinieri hanno trovato posto in centro, vicinissimi ai gazebo della consegna pettorali. Invidia. Ritiro la ricca strenna, il pettorale e spero di prepararmi. Numero in bella vista sulla canotta Amatori e via a corricchiare. Mi sento abbastanza bene e scarico nella mente. Sono già le 8.00 passate e meno di mezz'ora al via trascorre in men che non si dica. Il socio mi annuncia che stanno chiamando i concorrenti per attivare i chip, così mestamente anch'io mi metto in fila per adempiere a quest'ultimo dovere. Sotto al gonfiabile ritrovo Gabriele che premonitore mi dice: "non correre come le altre volte". Infatti non ho intenzione di correre. Dopo il VNT di Venezia, 4gg di stop e pochi Km nelle gambe, tutti in bici. Non mi pare il caso oggi di chiedere prestazione. Foto da terra "come in Alpago", caciara, conto alla rovescia e SI PARTE! Brevissima passerella per le stradine del paese, poi.. tutti fermi! Si deve passare per un pertugio che porta a costeggiare un canaletto artificiale che convoglia acqua limpidissima. Siamo già fuori l'asfalto. Sopra un solco di ghiaino che divide le poche case dal torrente. Bucolico. Qualche breve chilometro in boschetti, vitigni e strade bianche e comincia quello che ci si aspetta in queste gare: l'incessante salire alla conquista della cima. E qui le aspettative non restano deluse. MAI. Dapprima un assaggio dolce, troppo breve per essere degno di nota, annuncia l'arrivo di sua maestà la salita. Soffro già subito e maledico me stesso per la serata bagorda. "Solo pensieri puri nel giardino della mia mente". Ricaccio nelle profondità della coscienza i pensieri inutili, ma le gambe fino al 7° non girano troppo bene. Intanto si sale. Sono nel gruppo. Retrovie. Con determinazione, saliamo nel bosco. Fitto. Procedo a rilento. Risparmio energie. Andatura prudenziale, ma lentamente tra le foglie e le rocce la traccia nascosta ti sega le gambe e la testa. Sale. Sempre su. Un passo sopra l'altro. Il bosco pare non finire mai. Dov'è il cielo? Dov'è la fine? Ogni tanto una radura offre uno squarcio sul mondo ma è una breve apparizione. Saliamo. 9Km 900D+ già fatti. 1h30' è andata. Finalmente fuori dal bosco, percorrendo prima il fianco erboso e poi un lungo traverso panoramico, vedo due aste con le bandiere bianche e rosse vivacemente mosse dal vento. Penso siano i Canidi e penso alla discesa a Praderadego. Niente di più sbagliato. Sul faticare per arrivare al salto della Forca, il compagno di ventura da tergo, mi interroga sui Km percorsi e si illumina vedendo gli stendardi. "Siamo arrivati alla forcella Foran. Bene. Quello è Col dei Moi". Parlottiamo un po', mi descrive la discesa al Passo e penso che mi stia prendendo in giro. Ho la faccia così sconvolta e provata da meritare consolazione? Il Col dei Moi non è l'ultimo colle da conquistare? E prima, non devo fermarmi al ristoro del passo Praderadego? Scopro allora che altimetria e percorso non sono esattamente quelli studiati sul sito.. Improperi subito sedati dal mantra "solo pensieri puri nel giardino della mia mente" che sta volta stenta a prevalere. In suo aiuto giunge però la conquista della forcella ed il panorama che mi si presenta. Passati i volontari che con zelo indicano la via, mi discosto dal sentiero. Mi arrampico su una collinetta. Voglio vedere cosa c'è oltre. La vista del concorrente non mi basta. Il sudore che imperla la mia fronte e la fatica che martella la mia mente, meritano un premio esclusivo. Sono pochi passi. Intensissimi e carichi di soddisfazione. In un secondo mi sento padrone del mondo, frase altisonante che traspare solo fragilità. Catturo tutt'intorno quello che mi circonda, mi dimentico della gara e ritorno semplicemente uomo. Stupore e gioia. Silenzio…. Lascio sfilare la metafisica dei pensieri per ritornare nel mondo. Riprendo il sentiero che manco a dirlo sale. Sul crinale del colle, le formiche colorate adagio ed imperterrite avanzano. Sulla cresta, lo spazio si dilata e si perde con il cuore che continua a pompare sangue nelle viscere. Sale. E sale ancora. Poi, finalmente, quota 1350 Col dei Moi. La croce. Le foto dei passanti. Gli zaini appoggiati a terra. Le opposte sensazioni di chi corre dominato dal tempo e chi invece cerca di godere di ogni secondo trascorso su quella cima. 2h. In saccoccia 11Km. Pochi. 1150D+ sulle gambe che chiedono un pò di pace. Accontentate! Inizia la discesa al Passo Praderadego, unico punto fermo dell'incertezza che mi aspetta. Da lì', inizierà l'ultima salita. Ma ora è tempo di discesa. A volte facile scivola per carrarecce, spesso tecnica su sentieri angusti che solcano bosco. Sull'ultima ripida, la concentrazione si distrae attirata dalla musica unz, unz, unz che risuona vicina. Siamo al Passo. 910slm. Praderadego. Sbuco fuori dal bosco e su un piccolo pianoro tagliato dalla strada asfaltata si dividono da una parte i volontari ad offrire bevande e cibo tra i gazebo. Dall'altra, l'inferno di MaXi griglie arroventate dalle braci è dominata da sapienti fuochisti. Bevo qualche sorso di coca e decido di prendermi una breve pausa chiedendo ospitalità al girone dei griglianti. 2' Non di più. E' solo un capriccio per assecondare la mente. Lo so. Una sosta breve per illudersi di un fantomatico recupero. Riprendo a correre. Lascio quasi subito l'asfalto. Devio nel bosco. La forestale diventa un sentiero. Penetra sempre più nel cuore degli alberi. Fitti. I cartelli segnavia che incontro solitari nelle intersezioni, mi ricordano di non essere sperduto. 16Km. Poco meno di 3h. Stanchezza. Fatica. La mente che si arrovella sulle gambe dolenti. Penso ai suoi inganni. La fatica è una bufala. Pura fantasia. Il sudore. L'acqua che cade dalla fronte. La bandana madida, pregna di stanchezza e scoramento. E' dura convincersi che la testa stia dicendo cazzate, che sono solo sensazioni. Tutto gioca a mio sfavore. La traccia si inerpica. Dritta. Inesorabile. Un passo avanti all'altro. E' un’agonia. Mi fermo. Non certo per rifiatare. Sono morto. Anche la volontà vacilla. E' un tempo interminabile. E non sembra mollare mai. Gioca e si diverte sulla mia sofferenza. Proseguo. Cerco il fiato. Il gruppo è ormai sgranato. Sono in compagnia di altri due dannati. Scambio di posizioni, mascherati da gentilezze fino a quando sopra le punte degli alberi spunta l'azzurro del cielo. Lentamente, stremato, vedo sempre più il mondo di lassù. Il ciglio sottile che confina terra e cielo. Gli alberi diradano e la luce penetra come una lama tra i rami. Quiete. Giorno ed oscurità. Dopo un breve e ripido traverso, un varco tra i pini. Una rampetta chiusa tra due paletti, sfocia nell'infinito. E' la fine. Il culmine è mio. Questa visione mi ridà vigore e raschiando il fondo del barile, esco allo scoperto. Conquisto il cancello per il paradiso e mi ritrovo in cima. Una larga e placida carrareccia. 1245slm. Canidi. Ristoro. 17Km. 3h15' di viaggio. Appena il tempo di bere un bicchiere. Appena il tempo di accorgersi di essere in un posto bellissimo. Appena il tempo di godere di quello che mi circonda. Capire dove sono. Mi aspetta un lungo ed estenuante traverso che alterna la traccia su facili forestali ai tagli nel bosco. E' un massacro. Ho una costata al sangue al posto del piede sinistro. Un bagno idropneumatico di vesciche. Fa un caldo pesto ed anche l'aria è scomparsa. Tutt'altro che rilassante, macinare ancora Km in altura sta diventando snervante. E’ snervante. Sempre più spesso sono solo. Solo con i miei pensieri. Solo con la mia fatica. Con lo spettro nemmeno tanto distante di finirla qui. Al prossimo passo, basta. Mentre cerco di riorganizzare la testa, intanto corro. Corricchio. Cammino. Stento. Affanno. Non mollo. E' davvero lunga. lunga. Eterna. In questo perenne movimento in qualche modo arrivo alla fine. 22Km. Sotto le 4h. Inizia la discesa. Finale. Dovrebbero mancare 4Km. Dovrebbero. Mi inganno pensando che a 6'/Km sono 25'. Ho sentito nitidamente le unghie stridere sullo specchio. Infatti, siamo ancora alti e dobbiamo perdere quota. Pochi Km e tanto dislivello da fare. Brutta faccenda. Scendo. Sono un calzino usato dopo una serata estiva in discoteca. Ho quasi perso il controllo del mio corpo. I segnali d'allarme sono un suono continuo che mi lascia quasi indifferente. Movimenti automatici. Apatici meccanismi. Per fortuna una spalla sconosciuta si avvicina. Come una manna, si affianca e corre con me. Ci scambiamo brevi parole. impressioni. Ci confortiamo a vicenda. Sostegno sincero. E' un grandioso regalo. Quasi dimentico la fatica. Così con lui si riprende. Mi riassesto e ritrovo un pò più di consapevolezza. 24Km. Scendiamo ma siamo ancora troppo alti. 800slm. Troppo che diventa pochissimo. Uno scivolo ci porta giù per direttissima fino a Follina. E' un sentiero dritto. Ripido. Tra le rocce, le foglie secche. Bisogna fare attenzione. Si scivola. Resto in piedi per caparbietà e finalmente, dopo 27Km ritrovo il tratto iniziale che costeggia il Torrente Corrin. Il mio nuovo amico mi ha ceduto il posto. E' incredibile come la vista delle prime case, l'acqua e poi il bitume mi rigenerano tanto da farmi spingere, tanto da farmi accelerare. Il puntino arancione davanti a me diventa un uomo. Lo saluto. Vado oltre. Transito sull'asfalto arroventato dal sole e nei brevi passaggi all'ombra delle case, un altro ragazzo cerca stentatamente di correre. Supero anche lui. Continuo a pedalare. Veloce. Brevissima salita (BASTAAAA!!!), secca a sinistra e giù verso il campo da calcio. MANCA POCO. Riaggancio la strada. Ancora una curva a sinistra e sono nel viale. Sento chi pazientemente mi aspetta gridare: "è arrivato papà!" Mentre cerco con lo sguardo di incrociare i loro occhi, Francesca è già sulle transenne con Gianpietro calato nella pista. Gli ultimi metri che mi separano dal gonfiabile, corro con lui. Lo travolgo. Inciampa. Mi dà la mano e si tira su. Siamo io e lui. Gianpietro. Verso la vittoria. Corre con me ed io con lui. E' un sogno vero che appaga una sofferenza tosta. La vincita è tutta sua, come la medaglia che orgogliosamente porta al collo. Ne fa bella mostra con me, e con il suo sorriso mi ricorda che: "vincio io!". 28Km. 1900D+. 4h35'. See you Trail dei Brac. Quanto senso possa esserci in una immane fatica racchiusa in una corsa di pochi metri con chi ami, è un grande privilegio che la stropicciata parola "grazie" pare a volte, incapace di contenere.

      Matteo Besazza