venerdì 12 agosto 2016

I 3 Errori Più Comuni Nella Prevenzione Dagli Infortuni

Commettere errori fa parte della natura umana, e capire che si sta sbagliando e riparare al danno aiuta sicuramente nella crescita. Questo discorso vale in generale, qualunque sia il campo in cui l'errore viene commesso. In particolare, occupandoci di sport e di corsa, vogliamo parlarvi di alcuni errori che molto spesso e in buona fede vengono commessi dai runners.

A tal proposito, parecchi errori vengono commessi nell'approccio alla prevenzione dagli infortuni. Quando si sa su cosa concentrarsi e come evitare l'errore, il rischio di infortunio inevitabilmente si riduce: migliorando il proprio approccio all'allenamento, si può raggirare il problema o almeno ridurlo.

Una delle domande più frequenti è "Come mai sono spesso soggetto ad infortuni se mi alleno per migliorare la forza?". La convinzione che, migliorando la forza, si abbassa il rischio di infortunio è sbagliata, o almeno incompleta. In realtà gli esercizi di forza rappresentano soltanto una parte della prevenzione. Bisogna infatti considerare anche in quale misura il chilometraggio e la ginnastica fanno parte dell'allenamento. Una forza maggiore è importante, ma non rende immuni dagli infortuni.

Un altro errore molto comune riguarda il riscaldamento. Infatti, se il riscaldamento viene a mancare prima di un allenamento o di una gara, i muscoli saranno sottoposti ad uno stress improvviso ed eccessivo, sicuramente non positivo. Questi ultimi devono invece essere preparati gradualmente allo sforzo, per evitare infortuni di tipo muscolare come contrazioni, distrazioni o strappi.

Ed infine, come molte volte abbiamo avuto modo di sottolineare, l'alimentazione: non dare importanza a come e con cosa nutrirsi, può causare la carenza delle sostanze nutritive necessarie per permettere che lo sforzo e il successivo recupero possano avvenire nel modo corretto, senza creare traumi a livello muscolare.

E' importante quindi comprendere la natura dell'infortunio e agire alla radice del problema, fissando l'attenzione su come risolverlo.

Il modo migliore per prevenire gli infortuni è quindi quello di inserire nel proprio allenamento tecniche di corsa differenti. Un buon programma di allenamento combina esercizi di forza con diverse tipologie di corsa. Questo vuol dire cambiare il ritmo, l'intensità, il terreno e il volume di allenamento in modo da sollecitare il fisico in modi diversi.

Ovviamente il tutto è accompagnato dal riscaldamento, che non può mai mancare, e da una corretta alimentazione.


Fonte: www.runningitalia.it

Nessun commento:

Posta un commento