lunedì 18 aprile 2016

2016/04/17 - Torino: Santander Mezza di Torino

Ai Dogi era previsto un lungo in preparazione per Torino ma come al solito si cambia programma strada facendo. È arrivato il momento di fare il borsone e partire per il Piemonte, seconda mezza organizzata da Base Running.
Tramite un'organizzazione eventi avevo prenotato un pacchetto gara+soggiorno a suo tempo, perciò si parte da casa di sabato pomeriggio con la freccia bianca.
Arrivato a Torino verso sera, trovo l'albergo a 200 metri, registrazione di rito mi consegnano il pacco gara e pettorale, sistemazione in camera e dopo esco per la cena, anche qua in zona stazione girano persone non troppo affidabili per cui faccio molta attenzione. Tornato in camera preparo il vestiario per il giorno dopo, si spegne la luce alle 22 pronti per la domenica podistica . Sveglia alle 6,30 e colazione alle 7, alle 8,30 scendo dalla camera e mi avvio in Piazza San Carlo. Consueto traffico podistico per il ritiro pettorali e deposito sacche,riscaldamento in zona e poi entro nella griglia prevista per il mio tempo previsto, ovvero 1h45'.
Partenza ore 10 tra binari e sanpietrini, solito caos dopo il via con cielo nuvoloso, con il mio passo da progressione raggiungo i paser dell'1h55 e 50, primo ristoro al km 5 e raggiunto i pacer dell'1h45 mi aggrego a loro.
Primo giro concluso dopo 10 km si comincia il secondo sempre con i pacer, pubblico con molto entusiasta a dire il vero ma ignoro il fatto e si prosegue. A poco a poco mi stacco e vado avanti, tutto ok al terzo ristoro dei 15 km ma come spesso mi succede dal km 17 siamo quasi in riserva, procedo con la testa per gli ultimi 5.
Ultimi metri della mezza, Piazza San Carlo che si intravede ultimo scatto e sulla destra vedo il tempo: 1h45", i pacer sono arrivati tardi ma poco importa, ristoro al traguardo e consegna della medaglia.
Rientro in'albergo,disbrigo le ultime formalità e mi incammino in stazione per rientrare a Mestre.
E così finisco la terza 21 quest'anno, ci sarà il tempo per preparare bene per Trieste.

Michele Scaggiante

Nessun commento:

Posta un commento