giovedì 3 novembre 2016

Perchè lo fai? Ecco 10 buoni motivi per (continuare ad) allenarsi


Che voi siate Runners provetti o neofiti della corsa, non importa. C’è sempre un buon motivo per il quale avete iniziato o per il quale inizierete a farlo.

Obiettivi, speranze, traguardi. È tutto nei vostri allenamenti, nel vostro sudore, nella vostra fatica.

E spesso vi chiedono “perchè lo fai?”. Ma lo sapete anche voi che certe cose non si possono spiegare. È tutto nella vostra testa. Ci sono obiettivi da raggiungere, traguardi da tagliare.

Ecco allora 10 buoni motivi per (continuare ad) allenarsi:

1. CORRERE LA PRIMA MEZZA MARATONA
È un obiettivo importante. Passare dalla 10K alla Mezza Maratona è uno degli obiettivi più gettonati dai Runners di tutta Italia. Le manifestazioni e gli eventi sono innumerevoli e ogni domenica c’è la possibilità di sfidare sè stessi sulla distanza perfetta.

2. CORRERE UNA MEZZA MARATONA PIÙ VELOCEMENTE
Va bene, avete già corso una Mezza Maratona. Magari anche due, o dieci. Il vostro obiettivo è quello di correrla più velocemente. Sotto le due ore, sotto l’ora e cinquanta, o sotto i 90 minuti. L’obiettivo cambia, ma non la determinazione necessaria per raggiungerlo.

3. CORRERE LA PRIMA MARATONA
Un’emozione incredibile, anzi, l’emozione. Più che obiettivo questo è un sogno per molti. New York ovviamente la Regina. Ma anche Firenze, Milano, Roma, Venezia. La location conta fino a un certo punto. Saranno le lacrime al traguardo a essere indimenticabili.

4. TORNARE DOPO UNO STOP
Chi di voi non è mai stato fermo qualche settimana a causa della corsa? Piccoli infortuni o semplicemente periodi di lavoro intenso. Conoscete benissimo la sofferenza che questi periodi di stop portano con sè, mentre intorno a voi tutti sembrano correre più veloci e più distanti. Tornare a correre e respirare a pieni polmoni non ha prezzo.

5. CORRERE SENZA INFORTUNARSI
Se siete già passati dal punto 4 allora sapete di cosa parlo. Correre senza infortunarsi dovrebbe essere al primo posto di questa particolare classifica. Perchè se corri senza infortuni, beh, è tutta un’altra co(r)sa.

6. ALLENARSI MEGLIO
Il Cross Training è diventato sempre più popolare. E non è solo questione di ‘moda’. Allenare tutte le parti del corpo è fondamentale per correre meglio. Stabilità, forza e resistenza vanno allenate e mantenute in tutte le parti del corpo. Allena il resto del corpo per correre al meglio.

7. DIVENTARE VELOCE
È il cruccio di molti, in particolare di chi corre da diverso tempo. Quando tutte le distanze sono state raggiunte c’è solo una cosa da fare. Diventare più veloce. Si tratta di inserire nel proprio allenamento sessioni specifiche come ripetute, variazioni e salite. Abbattete quel personale, sù!

8. MANGIARE SANO
Cambiare alimentazione, quando si fa sport, è fondamentale. Questo obiettivo non dovrebbe essere a fondo classifica, ma ai primi posti. La ragione per la quale si trova all’ottavo posto è che solitamente chi inizia a fare attività fisica si rende conto solo in un secondo momento di aver bisogno di cambiare alimentazione. Ma una volta fatto il passo è difficile – quasi impossibile – tornare indietro. Mangia sano, corri sano.

9. NEW YORK
Avete già letto il punto 3? Come dite? Prima o poi volete fare la Maratona di New York? Benvenuti nel club amici, siamo davvero tanti. È la gara delle gare. La gara della vita. Basta una volta e la gloria sarà per sempre.

10. CORRERE UN’ULTRAMARATONA
Ultimo, ma non per importanza, l’obiettivo di correre per una lunga, lunghissima distanza. Il Passatore è il tipico esempio di come centinaia di Runners si stiano appassionando alle lunghissime distanze. Ma c’è anche chi preferisce gli UltraTrail. Il mondo è bello perchè è vario.


Fonte: www.runlikeneverbefore.com

Nessun commento:

Posta un commento