giovedì 30 giugno 2016

Si può correre il giorno prima della gara?


Il giorno prima della gara: corsa o non corsa?
Eccoci ormai a poche ore dall’appuntamento tanto atteso e preparato: la tensione positiva sale e non vediamo l’ora di metterci in moto…ma mentre aspettiamo che dobbiamo fare?
Dobbiamo pensare al riposo assoluto oppure ci possiamo concedere una corsetta spezzafiato e rilassante?
Questo è un dilemma che trova risposte varie ed ognuno ha la propria preferenza ma la scelta è davvero personale. Proviamo comunque insieme a capire quale sia la ricetta migliore.

LA GARA E’ LONTANA O NELLE VICINANZE?
Se la corsa è nella nostra città o nelle vicinanze avremo la massima libertà di scelta e potremo valutare a seconda di come ci si sente fisicamente. Mentre se abbiamo dovuto viaggiare, fare una piccola corsetta aiuterà a smaltire le tossine del viaggio e l’eventuale stanchezza, riattivando muscoli e soprattutto come si dice “facendo morale”.
Ma attenzione: vediamo di non esagerare!
La soluzione migliore in questo caso è lasciare a casa GPS vari, programmando non più di mezz’ora a passo facilissimo e terminando eventualmente con 3-4 accelerazioni in scioltezza e un po’ di stretching leggero.


E SE VOLESSI “TESTARE LA GAMBA”?
Cerchiamo di resistere all’impulso di allungare la distanza o accelerare per “testare la gamba”: di lì a poche ore avremo finalmente la possibilità di spingere.
Con questa brevissima uscita, dovremo svuotare la mente, rilassarci, godere di eventuale compagnia e, se siamo in trasferta, buttare un occhio su qualche angolo caratteristico.

Queste semplici ma piccole “regole” produrranno sulla nostra corsetta un effetto positivo ed euforizzante, aiutando il carico di energia positiva cui attingere in corsa, e soprattutto “spezzando il fiato”, annullando pure eventuali agitazioni della vigilia (per il rilassamento pre-gara leggi qui).

Se invece non avessimo voglia di correre o fossimo stanchi, meglio in ogni modo fare un camminata a passo veloce, sempre di mezz’oretta e seguita sempre dallo stretching.
Sarà comunque un ottimo metodo di attivazione dei muscoli, quasi un massaggio pre gara!!!


Fonte: www.unitedrunners.eu

Nessun commento:

Posta un commento