sabato 18 febbraio 2017

10 Suggerimenti per preparare il corpo e la mente a correre una maratona


Al fine di affrontare nel migliore dei modi la vostra prossima maratona, vogliamo darvi 10 suggerimenti da mettere in pratica sia durante il periodo precedente alla gara, che durante la competizione stessa

Portare a termine una maratona non è certo un'impresa semplice. Tuttavia nonostante le difficoltà che questa disciplina presenta, a partire dai non indifferenti 42,195 chilometri, il numero di maratoneti è in costante aumento.
La preparazione per affrontare una maratona necessita di costanza e impegno sotto diversi aspetti, dall'allenamento all'alimentazione.
Al fine di affrontare nel migliore dei modi la vostra prossima maratona, vogliamo darvi 10 suggerimenti da mettere in pratica sia durante il periodo precedente alla gara, che durante la competizione stessa.

Due settimane (o più) prima della maratona

1. Percorso. Sia dal punto di vista psicologico, che di allenamento può risultare molto utile informarsi sul percorso della maratona: salite, discese, tipo di terreno, ecc. Nel caso in cui la maratona non si svolga in una città che conoscete, Google Maps può esservi di aiuto.
2. Scarpe. E' importante indossare scarpe comode e morbide nel periodo precedente alla maratona, al fine di mantenere rilassati i muscoli dei polpacci ed evitare il rischio di crampi. Per le donne, è consigliabile evitare di indossare tacchi.
3. Colazione. Per evitare spiacevoli inconvenienti il giorno della gara, è bene accertarsi degli effetti che il cibo consumato a colazione può indurre al vostro organismo. Le due settimane precedenti alla maratona sono utili per comprendere quale sarà la colazione più adatta a voi il giorno della gara.

Una settimana prima della maratona

4. Cibi salati. Mangiare cibi salati (nella giusta misura, ovviamente) favorisce l'integrazione di sodio nell'organismo, la cui carenza in situazione di sforzo, come durante una maratona, può causare nausea, vomito e mal di testa.
5. Eliminare alcol e caffeina. Durante la settimana precedente alla maratona è importante mantenere un buon livello di idratazione dell'organismo. Sostanze come alcol e caffeina, che favoriscono la disidratazione, sono quindi assolutamente da evitare.
6. Dormire di più. Considerati l'ansia e il nervosismo pre gara, è importante "fare scorta" di sonno e di riposo nei giorni che precedono la maratona. In questo modo sia il corpo che la mente saranno più riposati il giorno della gara.

Il giorno della maratona

7. La carica giusta. Fate colazione con quelli che secondo voi sono gli alimenti che vi danno la carica giusta e dei quali vi siete accertati durante le due settimane precedenti alla maratona. Ricordate che qualunque cosa facciate e mangiate il giorno della gara, dovrà essere stata testata durante le settimane precedenti.
8. Una volta in più non guasta. Anche se non ne sentite l'esigenza, prima di presentarvi ai nastri di partenza, fate un'ultima capatina in bagno. Eviterete così che il bisogno si presenti proprio durante la corsa, a maggior ragione se questa è di lunga durata.
9. Piano anti-sfregamenti. Assicuratevi di evitare che gli indumenti vi diano fastidio durante la corsa. Evitate di usare scarpe e indumenti nuovi, che non abbiate testato prima. Prendete le giuste precauzioni per evitare vesciche ai piedi e lo sfregamento della maglietta con la pelle, che può causare il cosiddetto capezzolo del podista.
10. Strategia. Vi state approntando a correre una gara lunga, che lo facciate con lo scopo di correre nel minor tempo possibile o solo per il piacere di partecipare, è bene avere chiara in mente la strategia da seguire per conquistare il traguardo. Qui trovate i nostri suggerimenti per affrontare la corsa lunga con successo.


Fonte: www.runningitalia.it

Nessun commento:

Posta un commento